La pettorina - Educatore cinofilo Pordenone | Addestramento cani | Serendipity asd | Educazione cinofila

Vai ai contenuti

Menu principale:

Articoli

Perché la pettorina e non il collare

Il cane è un animale sociale che si esprime principalmente attraverso la comunicazione corporea (aptica, prossemica, postura, cinetica, gestualità, mimica). Le pettorine non costrittive, a differenza dal collare a semi-strangolo o quello a strozzo ma anche dalle pettorine ascellari (a X), lasciano totale libertà di espressione.  Molto spesso  problemi e  incidenti che possono accadere ai nostri amici a 4 zampe  nascono proprio da fraintendimenti  con i loro interlocutori, siano essi altri cani o esseri  umani. Le pettorine a H (dette anche alla romana) e le pettorine norvegesi (a Y ma non "scapolari") assicurano al cane il massimo comfort psicofisico. Un cane trattenuto dal collare non è in grado di esprimere correttamente le sue intenzioni, anzi, è costretto involontariamente dal conduttore ad assumere una postura più assertiva, dando il via a equivoci comunicativi con altri cani; proprio perché il collo ha un ruolo comunicativo veramente importante. Un soggetto rilassato è più concentrato nell’interagire con il proprietario durante le passeggiate e perciò fargli indossare una pettorina adeguata, migliora anche la loro relazione. E' necessario sottolieare però che anche un cane con una pettorina adeguata può subire stress se non è "compreso" da chi che lo porta al guinzaglio.  Con soggetti molto timidi e poco abituati alla manipolazione, potrebbe essere utile inizialmente scegliere la pettorina a Y; molto più facile da indossare poiché dobbiamo solo far passare la testa del cane nell’ampio cerchio e poi agganciare facendo passare la fettuccia sotto il torace. L'unico inconveniente della pettorina a Y è essere che, se non della taglia adeguata al cane e se indossata troppo stretta, potrebbe a lungo andare irritare la pelle di alcuni soggetti o creare problemi al pelo sotto le ascelle. Va comunque detto che ogni tipo di pettorina indossata correttamente, deve lasciare lo spazio di un dito tra lei e il corpo del cane. La pettorina a H aumenta ancora di più la somestesi del cane, andando a lavorare su zone corporee quali, sterno, torace, schiena e fianchi. Nel caso in cui si fosse costretti a trattenere il cane, con la pettorina a Y si farà pressione su petto e torace, con quella ad H su sterno e torace; ma senza provocare danni psico – fisici o  dolore al cane, come può succedere con strumenti coercitivi quali il collare a strozzo o a semi strozzo, ma alle volte anche con il collare fisso.
Ricordiamo inoltre che ogni strumento di vestizione con annesso guinzaglio, non serve a "contenere, strattonare, e ceorcere il cane, bensì deve solo fungere da cintura di sicurezza" ed è solo con la comprensione nello stare insieme che si raggiunge intesa.

Daniela Puiatti




La pettorina a H



La pettorina a Y


Scapolare, forma una Y.

 
Per info e contatti: telefono 3476479723 - Mail info@serendipitysd.it
Torna ai contenuti | Torna al menu