L’importanza delle piante e di substrati diversi in un centro cinofilo e gli oli essenziali.

Diversi anni fa iniziai a riflettere su quanto è importante in un centro cinofilo avere piante, alberi, erba fresca, erba secca, ramaglie, sassi, sabbia, terra, acqua, e chi più n ha più ne metta.

Spesso noi istruttori cinofili ci troviamo davanti che non hanno mai avuto una buona o nulla socializzazione ambientale, per i più svariati motivi. Un esempio possono essere cani di piccola taglia allevati solo all’interno di un box o una casa, o cani che sono cresciuti in canile. Avere a disposizione materiali e substrati diversi però non serve solo a famigliarizzare con essi ma anche a imparare ad avere la consapevolezza del proprio corpo, serve a noi per capire cosa quel soggetto gradisce e non gradisce, cosa teme o non teme, per poi poterli aiutare. Passando agli alberi, gli alberi sono importanti non solo perché un campo spoglio resta troppo soleggiato durante i periodi estivi, ma per esempio per capire dove e come marcano i cani con l’urina.

Arrivando alle piante, ornamentali o con effetti benefici, l’idea nacque durante l’organizzazione e partecipazione del corso “semplicemente sordo”. Corso in cui ci presentarono gli oli essenziali.
Gli oli essenziali possono essere un grande e efficace aiuto per i nostri cani, ecco perché per abituarli al loro odore ho pensato di usare prima le piante per vedere a quale pianta si avvicinano i cani o a quale no. Quando non ho a disposizione la pianta in campo uso dei sacchettini in cui metterci per esempio le foglie della stessa, magari appese a un ramo.

Gli oli essenziali vanno saputi usare molto bene, vanno usati con cautela perché alcuni per esempio sono tossici per i cani, spesso vanno diluiti con l’olio vettore e inoltre trovo molto scorretto far annusare un qualsiasi olio ad un cane direttamente dalla boccetta perché noi dobbiamo pensare all’immensità del loro olfatto e non del nostro. Solitamente propongo l’olio all’aperto, metto una goccia su un sasso o su pezzo di legno grezzo, ma anche su un pezzo di carta. Sarà il cane a dirci se gli piace o non lo gradisce a seconda del suo comportamento, ma non costringendolo ad andare ad annusare. Gli oli essenziali certificati Puri di grado Testato in Italia ( e certify pure therapeutic grade in USA) sono un valido aiuto, un supporto, se non la soluzione a  disagi emozionali/comportamentali.